Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Formazione professionale continua: i casi di esenzione e esonero

Articolo di del 13 ottobre 2017 – 13:55Nessun commento | 51 views

 

Tutti i giornalisti pubblicisti e professionisti sono obbligati. 

Sono esonerati soltanto i giornalisti pensionati che non svolgono attività o che lo fanno in maniera sporadica. I pensionati che svolgono attività devono invece comunicarlo all'Ordine (tramite pec, mail, fax o lettera) e ottemperare all'obbligo sulla formazione.

Chi è iscritto all'Albo da almeno 30 anni ha soltanto l'obbligo di totalizzare 20 crediti deontologici nel triennio senza obbligo di minimo annuale.

CASI DI ESONERO ED ESENZIONI

L’iscritto può essere esentato per un anno dallo svolgimento della formazione professionale continua nei seguenti casi:

a) maternità o congedo parentale; (leggi delibera dell'Ordine) – (scarica il modulo di autocertificazione)
b) malattia grave, infortunio e altri casi di documentato impedimento derivante da accertate cause oggettive;
c) assunzione di cariche elettive per le quali la vigente legislazione preveda la possibilità di usufruire di aspettativa dal lavoro per la durata del mandato e limitatamente ad esso.

INOSSERVANZA DELL’OBBLIGO

In base all’art. 11 delle Disposizioni attuative, al giornalista che non abbia assolto l’obbligo, l’Ordine regionale notifica l’inadempienza formulando l’invito ad avviare entro tre mesi il percorso formativo. Qualora persista l’inosservanza, il Consiglio regionale dell’Ordine ne dà segnalazione al Collegio territoriale di disciplina.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: