Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Linguaggio del femminicidio: a Siena (21 novembre) chiusura del seminario

Articolo di del 17 novembre 2017 – 14:20Nessun commento | 33 views

 

Dopo i successi riscontrati con il primo e il secondo appuntamento di Firenze e Livorno, il seminario di formazione “Linguaggio dei media e genere” organizzato da Associazione Stampa Toscana con la Regione Toscana e l’Ordine dei Giornalisti toscano, si chiude con il corso di Siena, il 21 novembre.

Appuntamento nell’aula 1-2 dell’Università per stranieri (piazza Carlo Rosselli 27/28). Dopo il saluto del presidente Ast, Sandro Bennucci, seguiranno quelli della vicepresidente della Regione, Monica Barni, e della presidente della Commissione pari Opportunità della Regione, Rosanna Pugnalini.Parleranno del rispetto di genere fra istituzioni e media. Quindi intervento del   presidente dell’Ordine dei giornalisti toscano, Carlo Bartoli, sul linguaggio e la deontologia professionale come argine alla violenza di genere. La consigliera Ast Chiara Brilli interverrà sul ruolo che i media hanno avuto nella sua esperienza di denuncia. La coordinatrice del corso di laurea magistrale dell’Università per stranieri di Siena in competenze testuali per l’editoria, Lucinda Spera parlerà del ruolo dei media per un nuovo immaginario collettivo. Interverrà anche Mauro Mancini Proietti, vice questore della Polizia di Stato e giornalista pubblicista, autore di studi e pubblicazioni sul tema della violenza di genere. Il corso si svolgerà dalle 10 alle 14 e darà diritto a 4 crediti formativi. Iscrizioni sulla piattaforma Sigef.

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: