Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Ast in lutto per la scomparsa del collega Leopoldo Paciscopi

Articolo di del 18 maggio 2018 – 14:30 | 73 views

Il presidente Sandro Bennucci, i componenti del consiglio direttivo e di tutti gli organismi dirigenti dell'Associazione Stampa Toscana, partecipano commossi al lutto della famiglia per la scomparsa del collega Leopoldo Paciscopi. Aveva 93 anni. Era stato inviato speciale de La Nazione e de Il Resto del Carlino.

Ma molto proficua era stata la sua attività nel mondo letterario e artistico, dove l'aveva introdotto il padre, Dario, attore del cinema muto. Un mondo che lui aveva frequentato cominciando dal caffè delle Giubbe Rosse, nel quale era diventato amico di personaggi del calibro di Ardengo Soffici, Ottone Rosai, Eugenio Montale, Romano Bilenchi, Alfonso Gatto. Sia pure giovanissimo, partecipò, in ruoli di responsabilità, al ritorno della democrazia in Italia.

Dal 1995, Paciscopi era collaboratore della rivista della Fondazione Giovanni Spadolini, Nuova Antologia, e del comitato scientifico della Fondazione Primo Conti, a Fiesole. Dal 2009 era stato chiamato a far parte del comitato scientifico della Fondazione Soffici, a Poggio a Caiano. Di Leopoldo, che chiamavamo affettuosamente Poldino, ci mancheranno lo spirito e la battuta pronta, per nulla attenuata dall'avanzare dell'età.  

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: