Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Ast in lutto per la morte di Wanda Lattes

Articolo di del 8 giugno 2018 – 13:35 | 206 views

Il presidente Sandro Bennucci, i componenti del consiglio direttivo e tutti gli organismi dirigenti dell'Associazione stampa toscana partecipano, con le lacrime agli occhi, al dolore della famiglia per la scomparsa della cara collega Wanda Lattes. In particolare, Ast è vicina alle figlie di Wanda, Fiamma, Simona e Susanna. Wanda aveva 96 anni, ma è stata una giornalista impegnata fino all'ultimo dei suoi giorni. Nata da una famiglia ebraica colpita dalle leggi razziali, partecipò alla Resistenza.

Nel 1945 il matrimonio con Alberto Nirenstein, polacco della brigata ebraica. Poco dopo  le nozze, nel 1949, s'immerse nel giornalismo: prima al Nuovo Corriere di Romano Bilenchi,  poi al Giornale del Mattino e, a metà degli anni Sessanta, a La Nazione. Si occupava di arte e cultura, ma era spesso in prima fila anche come cronista. Molto seguiti, nel 1969, i suoi articoli sulla scomparsa di Ermanno Lavorini, un caso che fece epoca e che Wanda raccontò  con grande trasporto emotivo.

Ha lavorato per il Corriere della Sera da Firenze e nel Corriere Fiorentino, che ha contribuito a fondare, dove è stata fino a un istante prima di spegnersi. Famosa e apprezzata la sua rubrica "Via Lattes", un esempio di giornalismo e di vicinanza ai lettori.

Ast si stringe alla famiglia e non nasconde dolore e commozione  per una collega che ha onorato la professione.

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: