Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Suicidio di un poligrafico gruppo Gedi: Ast auspica migliori condizioni di lavoro. Vicinanza e solidarietà ai giornalisti

Articolo di del 22 giugno 2018 – 14:25 | 31 views

L'Associazione Stampa Toscana esprime grande solidarietà e vicinanza ai colleghi del Tirreno e di Repubblica e ai poligrafici del Gruppo Gedi, che hanno scioperato in seguito al suicidio di un poligrafico del centro stampa di Gorizia, dopo che il gruppo editoriale aveva manifestato la volontà di chiudere i centri stampa di Gorizia e Livorno. Il Tirreno e Repubblica Firenze, a quanto si apprende, saranno stampati, dall'autunno 2018, nella rotativa de La Nazione, a Capalle, in seguito a un'intesa fra gruppi editoriali. Ast, oltre a dichiararsi a disposizione dei cdr de il Tirreno

e di Repubblica, auspica che l'Azienda e i sindacati di categoria possano trovare soluzioni meno penalizzanti per i poligrafici e una migliore qualità delle condizioni di lavoro

Il comunicato del Cdr de Il Tirreno

"I giornalisti del Tirreno hanno scioperato sabato 16 giugno scioperano in seguito al tragico episodio avvenuto al centro stampa di Gorizia, dove un collega poligrafico si è ucciso. Nei giorni scorsi il gruppo editoriale Gedi aveva manifestato alle maestranze la volontà di chiudere il centro stampa di Gorizia e il centro stampa di Livorno.

Il comitato di redazione del Tirreno propone inoltre ai giornalisti di devolvere  l’equivalente di una giornata di lavoro a sostegno della famiglia del collega morto che lascia la moglie e un figlio di 11 anni.

I giornalisti del Tirreno, nel manifestare la massima solidarietà ai colleghi poligrafici colpiti dalle chiusure dei centri stampa, esprimono la loro contrarietà alla decisione del gruppo editoriale, nella speranza che le prossime trattative possano portare a rivedere i provvedimenti che penalizzano fortemente Gorizia e Livorno".

Il cdr del Tirreno

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: