Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Tv commerciali: ecco la graduatoria. I contributi alle emittenti toscane. Ast e Regione avevano sollecitato il governo

Articolo di del 13 luglio 2018 – 14:40 | 131 views

Il ministero dello Sviluppo Economico ha pubblicato la graduatoria provvisoria delle emittenti televisive commerciali ammesse al contributo e gli elenchi degli importi spettanti per l'annualità 2016, così come approvati con decreto direttoriale del 12 luglio 2018. Si tratta di graduatorie provvisorie, da tempo attese dagli operatori del settore, in quanto è sempre possibile presentare ricorso da parte degli esclusi o da chi ritiene che la posizione in graduatoria non sia corretta.

L'Associazione Stampa Toscana, attraverso il suo presidente, Sandro Bennucci, nelle settimane scorse, aveva sollecitato la giunta regionale presieduta da Enrico Rossi a intervenire sulla Conferenza Stato-Regioni perchè la graduatoria venisse finalmente pubblicata. Ora, come sottolinea anche la Fnsi, occorre che si provveda a far fronte ai debiti accumulati dalle emittenti nei confronti dei dipendenti. In sostanza, devono essere pagati rapidamente gli arretrati. Ast è in contatto con comitati e fiduciari di redazione ed è pronta, dopo aver fatto la sua parte a livello istituzionale, a intervenire sulle aziende affinchè i crediti vengano onorati prima possibile.
I contributi sono erogati in base alle disposizioni contenute nel nuovo Regolamento di attuazione delle disposizioni contenute nella legge di stabilità 2016 che disciplina i criteri di riparto e le procedure di erogazione delle risorse finanziarie del Fondo per il pluralismo e l'innovazione dell'informazione assegnate al Mise per la concessione dei contributi di sostegno alle emittenti televisive e radiofoniche locali.

Il segretario della Fnsi, Raffaele Lorusso, intervenendo sull'argomento, ha dichiarato: «Il ritardo tutt'altro che fisiologico con cui il Mise ha messo a punto le graduatorie ha creato problemi e difficoltà a numerose emittenti locali. Sono tanti in tutta Italia i giornalisti e i lavoratori che attendono il pagamento di numerose mensilità arretrate. È pertanto auspicabile che, ottenuta la certezza dei contributi, le aziende provvedano in via prioritaria a far fronte ai debiti accumulati nei confronti dei dipendenti. Il sindacato dei giornalisti, insieme con le Associazioni Regionali di Stampa, si attiverà per far sì che i crediti vengano onorati senza ulteriori ritardi».
I contributi sono destinati alle emittenti locali (tv titolari di autorizzazioni, radio operanti in tecnica analogica e titolari di autorizzazioni per la fornitura di servizi radiofonici non operanti in tecnica analogica, emittenti a carattere comunitario) e vengono concessi sulla base di criteri che tengono conto del sostegno all'occupazione, dell'innovazione tecnologia e della qualità dei programmi e dell'informazione anche sulla base dei dati di ascolto.

LA GRADUATORIA
Riportiamo di seguito la graduatoria provvisoria e gli elenchi degli importi disposti dal Mise.

Graduatoria provvisoria 12 luglio 2018

 

Elenco degli importi dei contributi (allegato B – Fascia A)

 

Elenco degli importi dei contributi (allegato B – Fascia B)

 

Tag:, ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: