Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » I diritti, Internazionale, Notizie

A giugno a Firenze il Forum dei giornalisti del Mediterraneo

Articolo di del 3 maggio 2011 – 15:11 | 247 views

ISF: A GIUGNO A FIRENZE IL FORUM DEI GIORNALISTI DEL MEDITERRANEO
DEDICATO AI BLOGGER DELLA LIBERTA’ E ALLA COSTRUZIONE DELLA DEMOCRAZIA IN MEDIORIENTE

Si riunirà nel prossimo giugno a Firenze il Forum dei Giornalisti del Mediterraneo, organizzato da ISF (Information Safety and Freedom), associazione internazionale per la libertà di stampa con il patrocinio dell’ Ordine dei Giornalisti e dell’Associazione Stampa.

Lo rende noto l’esecutivo di ISF che spiega in una nota:

 

“Il Forum riunirà a Firenze alcuni dei blogger che hanno lanciato i movimenti democratici nel Maghreb e in Medioriente consentendo loro di testimoniare direttamente sulla loro natura e le prospettive politiche. Analisti arabi e italiani si interrogheranno sui nuovi assetti politici dell’area mediorientale. Il Forum si concluderà con la sottoscrizione di una Carta nella quale saranno definiti i principi che pongono la libertà di espressione e la libertà di stampa alla base degli ordinamenti statuali, offrendo il sostegno delle organizzazioni dei giornalisti italiani per la tutela dei colleghi dei vari Paesi”.

“In occasione della Giornata Mondiale della Libertà di Stampa indetta dall’Onu – si legge nella nota di ISF – ci sembra che, dare la parola a chi si sta battendo nel proprio Paese per conquistare proprio questi principi, sia il modo migliore per celebrare la ricorrenza”.

 
“Nel 2011 sono stati 22 i giornalisti rimasti uccisi- si legge ancora nella nota di ISF. Al primo posto ancora l’Iraq ( 5 vittime ) dove, nonostante il disinteresse dell’opinione pubblica continua la sanguinosa guerra civile. Al secondo posto è la Libia ( 4 vittime ), dove risultano inoltre tuttora scomparsi 15 colleghi. Seguono Bahrain e Pakistan con 2 colleghi uccisi, Tunisia ed Egitto con una vittima a testa. I dati, a cui vanno aggiunti i molti arrestati, torturati e aggrediti,  testimoniano del contributo anche di sangue fornito da giornalisti e blogger ai movimenti democratici in atto in Medioriente. Seguono nell’elenco le Filippine, che non mancano mai in queste classifiche ormai da 15 anni e alcuni Paesi dell’America Latina. Quello dei giornalisti si conferma un mestiere ad alto rischio sotto tutte le latitudini”.

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: