Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » I diritti, Notizie, Pari Opportunità

L’Ast all’Inpgi: basta penalizzazioni per le donne nei riscatti e ricongiunzioni

Articolo di del 23 settembre 2011 – 06:25 | 263 views

Un intervento presso l'Inpgi, con una lettera al suo presidente, dopo aver esaminato i casi di alcune colleghe che negli anni hanno deciso di pagare all'Inpgi riscatti e ricongiunzioni, con cifre notevolmente superiori a quelle richieste ai colleghi per analoghi periodi contributivi: cosa che veniva giustificata sia con la speranza di vita, statisticamente più lunga per le donne rispetto agli uomini, sia con la possibilità di andare in pensione di vecchiaia per le donne a 60 anni invece che a 65. E' questo quanto ha deciso il direttivo dell'Ast nell'ultima sua riunione.

Al di là di una valutazione di merito sull'equità di queste cifre, già nel contesto di allora, è chiaro che il quadro è notevolmente cambiato con le decisioni maturate questa estate in relazione all'innalzamento dell'età pensionabile per le donne. 

Alla luce di questa novità l'Associazione Stampa Toscana chiede che la situazione di queste colleghe possa essere oggetto di una specifica attenzione, finalizzata all’individuazione di misure che permettano loro di non essere eccessivamente penalizzate.

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: