Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Gruppi di Specializzazione, In evidenza

Rinnovati i vertici Arga toscana

Articolo di del 23 ottobre 2014 – 14:27 | 161 views

argaSi è svolto il 4 ottobre a Firenze al mercato centrale di S.Lorenzo il rinnovo dei vertici regionali di Arga Toscana, ma anche  il primo corso formativo sull'agroalimentare sul tema  di gastronomia e cultura attorno alla figura di Pellegrino Artusi ovvero il filo diretto tra Toscana e Romagna, organizzato da Arga Toscana, Cenacolo degli Sparecchiatori, Odg Toscana, Fnsi e Assostampa Toscana rappresentata da Tiziana Isitani responsabile della formazione per Ast.

Oltre quaranta giornalisti hanno preso parte al corso che ha portato al riconoscimento ufficiale dei crediti formativi secondo le  recenti normative introdotte.

Hanno preso parte  ai lavori in qualità di relatori il prof Leonardo Rombai dell'Università di Firenze e il Dottor Sergio Gatteschi per la parte culturale, Il prof Roy Berardi per la storia del Muraglione che unisce Firenze a Forlimpopoli, la dottoressa Laura Tentoni vicepresidente di Casa Artusi sulla figura di Pellegrino Artusi; per i prodotti tipici tra Romagna e Toscana sono intervenuti il prof Gianluigi Corinto dell'Università di Macerata e il Dottor Vincenzo Bellini. Presenti anche il sindaco di Forlimpopoli Mauro Grandini, Maurizio Sguanci e Luciano Artusi della dinastia della famosa famiglia.

L'occasione ha dato modo anche di far rinnovare i vertici di Arga Toscana  tramite il nuovo consiglio direttivo già eletto dal regolamento statutario approvato da AST in estate. 
Presidente è stato confermato Franco Polidori, vicepresidente Fabrizio Mandorlini, segretario regionale Stefania Guernieri. 
Successivamente saranno assegnate le deleghe di  alcune commissioni di lavoro nelle varie sezioni dove opera Arga Toscana.

Tag:, , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: