Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Elezioni Congresso di Chianciano: buona affermazione per Ast. Raffaele Lorusso e’ il nuovo segretario, Santo Della Volpe eletto presidente

Articolo di del 31 gennaio 2015 – 12:18 | 253 views

Raffaele Lorusso,48 anni, giornalista de La Repubblica, è il nuovo segretario generale della Federazione della stampa italiana., mentre Santo Della Volpe, volto noto della Rai, è il nuovo presidente.
Entrembi sono stati eletti nella notte fra venerdì 30 e sabato 31 gennaio, in chiusura del XXVII congresso della Fnsi, il primo che si è svolto in Toscana dopo oltre un secolo. E proprio l’Associazione Stampa Toscana, ha ottenuto un successo andato al di là delle aspettative. 

L’Ast ha infatti ottenuto ben 5 consiglieri nazionali, oltre al sesto, cioè il presidente Paolo Ciampi. Gli eletti professionali sono il vicepresidente Ast, Sandro Bennucci (direttore di FirenzePost), Paola Fichera (La Nazione), Cristiano Lozito (Il Tirreno), Leonardo Testai, validissimo rappresentante dei giovani del lavoro autonomo e dei precari. Per i collaboratori è entrato nel consiglio nazionale Nazzareno Bisogni, responsabile della comunicazione della Cgil.

Bennucci, Fichera e Bisogni sono stati eletti in delegazione, mentre Lozito e Testai hanno conquistato l’elezione in consiglio nazionale ottenendo un buonissimo risultato nella votazione del listone congressuale.
Ora, sia per la Fnsi che per l’Ast, si apre un percorso nuovo ma anche difficile. E’ possibile che il confronto con gli editori venga aperto molto presto, nonostante che il contratto sia stato firmato solo nel giugno 2014. L’auspicio del sindacato dei giornalisti è che l’affermazione del presidente della Fieg, la federazione degli editori di giornali, Costa, risponda a verità: cioè che si torni a
privilegiare il lavoro di qualità e il diritto d’autore e non ci siano più trattative impostate solo ed esclusivamente su tagli, riduzioni di personale e chiusure di testate e di redazioni.

Tag:, , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: