Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Sciopero del Corriere Fiorentino: Ast a sostegno dei colleghi. Rcs riveda i tagli

Articolo di del 18 maggio 2018 – 19:17 | 225 views

L'Associazione Stampa Toscana dichiara solidarietà e sostegno ai colleghi del Corriere Fiorentino, costretti a proclamare due giorni di sciopero (il giornale, all'interno del Corriere della Sera, non uscirà sabato 19 e domenica 20 maggio) in seguito all'annuncio, da parte dell'Azienda, del taglio di 9 posti di lavoro, di cui uno a Firenze, oltre ad altri provvedimenti fra i quali l'istituzione del giornalista "globe trotter", da spostare a piacimento da una redazione all'altra.

L'Ast ha partecipato, con il suo presidente Sandro Bennucci, alla riunione sindacale, a Milano, insieme ai Cdr delle edizioni locali del Corriere e al segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, all'annuncio del piano di tagli da parte dell'Azienda. Piano del tutto ingiustificato per  una perdita di 386 mila euro rispetto agli oltre 14 milioni di euro della produzione e alle 30 mila copie al giorno vendute, in media, dalle 5 testate (Firenze, Trento, Bolzano, Veneto, Bologna) finite sotto la scure aziendale. 

L'Ast è pronta a intraprendere tutte le iniziative sindacali del caso, insieme alla Fnsi e alle associazioni regionali di stampa interessate dal provvedimento di Rcs, ma si augura che il primo gruppo editoriale italiano voglia sedersi di nuovo rapidamente a un tavolo per rivedere un provvedimento così penalizzate soprattutto nei confronti di colleghi che lavorano, anche da 10 anni, con un contratto a termine che rischia drammaticamente d'interrompersi prima di essere trasformato, come sarebbe logico che fosse, in contratto a tempo indeterminato. 

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: