Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Inpgi e Casagit, Notizie

Speciale elezioni Inpgi: Professionisti per l’Inpgi, appello e candidati

Articolo di del 1 febbraio 2012 – 14:47 | 514 views

Senza Bavaglio e USGF (Unione Sindacale Giornalisti Freelance) sono stati i promotori della lista “Professionisti per l'INPGI”. Non tutti i colleghi candidati si riconoscono totalmente nelle posizioni di Senza Bavaglio ma sono tutti animati dalla passione per la professione e da un progetto comune per portare nuove energie negli Enti dei giornalisti.

Contro la casta, qualunque casta, lamentarsi non basta. E non bastano nemmeno le denunce.
E’ necessaria anche la partecipazione. Solo votando, tutti, possiamo sperare di cambiare le cose: anche negli organismi di categoria.  Possiamo lasciare tutto in mano ai burocrati del sindacato, quelli che sono incollati alle poltrone anche da un paio di decenni, che hanno concluso uno sciagurato contratto permettendo così il prepensionamento indiscriminato di colleghi anziani, in grado di pagare consistenti contributi. Quel contratto con cui sono stati cancellati i diritti di freelance e precari.

Tutelando il reddito di questi ultimi si sarebbero incrementati i loro contributi all’INPGI 2 e quindi la loro pensione futura. I leader sindacali responsabili di quel contratto vogliono ancora tornare a dirigere l’INPGI. Possiamo impedirglielo con il  vostro voto. La lista proposta (sotto trovate i nomi dei nostri candidati da votare in blocco) è fatta da professionisti del giornalismo. Chi lavora in grandi giornali e chi in testate più piccole. Una cosa ci unisce: la capacità di indignarci verso lo sfacelo del giornalismo e dei suoi enti.

Non solo: anche la passione per questo mestiere e la voglia di impegnarci con serietà in questa  nuova sfida. Possiamo vincere, ma occorre uno sforzo comune.
Con la nostra candidatura portiamo avanti un percorso avviato per garantire agli iscritti  un INPGI attento alle  esigenze dei singoli: un ente di cui fidarsi e con cui dialogare.
Non più l'Istituto che chiede ma l'Ente di riferimento a cui chiedere prestazioni oggi e una pensione domani.

Il programma (integrale), la storia e i candidati di “Professionisti per l’INPGI” su  www.senzabavaglio.info

Segnaliamo in tema di gestione separata alcuni punti del programma che vedranno i candidati di “Professionisti per l'Inpgi” in prima linea:

Welfare subito
Occorrono nuove forme di Welfare e di ammortizzatori sociali e la creazione di un fondo di solidarietà, che attualmente il sistema contributivo non prevede. Una necessità impellente e vitale sulla base delle specifiche esigenze della nostra categoria professionale.

Difesa del patrimonio
L’INPGI 2 è una Gestione giovane e sana che oggi può garantire circa 392 annualità di pensioni future, contro le cinque richieste dalla legge. Dato che ogni  100 euro in entrata, ne escono solo 4,46 per spese previdenziali e di gestione, tale patrimonio è destinato ad aumentare sempre più in futuro. E’ fondamentale dunque preservarlo e svilupparne le potenzialità.  

 I diritti prima di tutto
 Vogliamo attivarci per chiarire una volta per tutte ai committenti alcuni punti che riguardano norme INPGI disattese, che hanno ripercussioni negative sugli iscritti all’INPGI 2.
Per esempio l’iscrizione all’INPS, all’ENPALS  o ad altro Ente pretesa da alcuni editori come se il lavoro svolto e per il quale si è retribuiti non fosse quello giornalistico. Una circostanza che vede coinvolti in particolar modo i colleghi con contratti precari o di collaborazione Rai, uffici stampa istituzionali e non, ma non solo.
Molti editori applicano il tetto dei 5.000 euro di reddito annuale che, viceversa, riguarda soltanto i lavoratori non iscritti ad alcun albo professionale. Un abuso messo in atto per due motivi: il primo per evitare di pagare l’irrisorio contributo integrativo del 2 per cento a loro carico, il secondo per evitare eventuali vertenze.
Il contributo del 2 per cento va versato sempre e comunque, indipendentemente dalla forma contrattuale, dalle modalità di pagamento del compenso e dal suo ammontare. Noi vigileremo perché i contributi di chi lavora fuori dalle redazioni vengano sempre puntualmente versati.   

Esenzione per i redditi minimi
La situazione del mercato del lavoro autonomo è tale che molti colleghi non si possono più permettere di investire nella pensione di domani. La delibera con la richiesta di esenzione dei redditi fino a 3.000 euro presentata dal Comitato Amministratore è stata più volte bocciata dai Ministeri Vigilanti. Noi ci impegniamo a sensibilizzare il legislatore affinché vari una norma idonea a ristabilire il principio di equità ad oggi disatteso

Attenzione e informazione
Il mercato del lavoro autonomo è in una fase di grandi cambiamenti. Noi ci impegniamo a vigilare e ad informare in tempo reale sulle norme che riguardano gli iscritti. Un'informazione sempre precisa e puntuale sul complicato stato dell'arte delle riforme.

Assicurazioni  agevolate
Ci impegniamo a migliorare ancora di più gli accordi per assicurazioni agevolate, grazie alla possibilità di trattativa determinata dal numero degli iscritti. Seguendo le necessità della libera professione, per esempio un’assicurazione per danni da responsabilità civile derivanti dall’oggetto della prestazione e assicurazione per furto dei mezzi di lavoro.

VOTATE,  VOTATE, VOTATE  I  NOSTRI CANDIDATI  IN BLOCCO,
SOLO COSI’ SI POTRA’ VINCERE

COMITATO AMMINISTRATORE DELLA GESTIONE SEPARATA (INPGI 2)
Lista unica nazionale
Vota i nostri 3 candidati in blocco
ANTONINI Laura – Toscana
DI STEFANO Vincenzo – Sicilia
FOSSATI Simona – Lombardia – CdA INPGI uscente

COLLEGIO SINDACALE INPGI 2 (GESTIONE SEPARATA)
Lista unica nazionale
Vota i nostri 2 candidati in blocco
TARISSI Francesca – Lazio
RAIMONDI Attilio – Sicilia – collegio sindacale INPGI uscente

COLLEGIO SINDACALE INPGI 1 (GESTIONE PRINCIPALE)
Lista unica nazionale

Vota i nostri 3 candidati in blocco
FORMICOLA Carmela – Puglia – Gazzetta del Mezzogiorno
NICOTRI Giuseppe (Pino) – Lombardia – Pensionato L’Espresso
RICUCCI Amedeo – Emilia Romagna/Roma – Rai

CONSIGLIO GENERALE PENSIONATI
Lista unica nazionale
NICOTRI Giuseppe (Pino) – Lombardia

Tag:, , , , , , , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: