Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Esubero di 30 poligrafici al Tirreno: la Fnsi convoca per il 21 novembre le Assostampa regionali, i Cdr e i fiduciari del gruppo Gedi

Articolo di del 15 novembre 2019 – 15:00 | 61 views

 La Fnsi, a seguito degli annunciati piani di riorganizzazione aziendale del personale poligrafico e amministrativo del Gruppo GEDI – che hanno già prodotto lo stato di agitazione dichiarato dalle segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil e iniziative di lotta da parte delle redazioni di alcuni giornali – ha deciso di convocare per giovedì 21 novembre alle 11,00, nella sede federale, i comitati di redazione e i fiduciari delle testate Gedi News Network, del quotidiano La Repubblica e del periodico L'Espresso insieme alle Associazioni Regionali di Stampa di Bologna, Bolzano, Firenze, Genova, Milano, Trieste, Torino e Venezia.

Ast: solidarietà piena a Il Tirreno

L’Associazione Stampa Toscana si unisce alla protesta del Cdr de Il Tirreno per la dichiarazione, da parte della proprietà, di 30 esuberi fra il personale poligrafico. E' l'ennesima dimostrazione di quanto gli editori abbiano solo un obiettivo: ridurre i costi sempre a carico dei dipendenti, del loro posto di lavoro delle loro buste paga. Ast, in stretta sintonia con la Fnsi, si appella al governo perchè non un centesimo venga erogato per i prepensionamenti se prima non si investe su un autentico rilancio produttivo.  

Mozione di Francesco Gazzetti in Consiglio Regionale

Il consigliere regionale del Pd Francesco Gazzetti, giornalista iscritto all'Ast, ha depositato la mozione in cui impegna la giunta del presidente Enrico Rossi ad “attivarsi, qualora richiesto dalle forze sindacali, per costituire un tavolo di crisi regionale che si occupi:

  1. della situazione occupazionale dei poligrafici del Gruppo GEDI, attualmente operanti a Livorno, che rischiano di perdere il proprio posto di lavoro a causa del piano di esuberi annunciato di recente dal citato gruppo GEDI;
  2. contestualmente, anche dei 10 dipendenti dalla concessionaria di pubblicità Manzoni, appartenente al medesimo gruppo, attualmente impiegati a Livorno, per i quali è previsto il trasferimento a Milano”.

L’atto è già iscritto all’ordine del giorno del prossimo Consiglio regionale che si svolgerà la prossima settimana

 

COMUNICATO CDR DE IL TIRRENO

Il Cdr del Tirreno, dopo aver appreso i contenuti del piano di riorganizzazione dei poligrafici di Gnn, che per il nostro giornale prevedono un esubero di 30 unità, ritiene che ancora una volta si sia deciso di far pagare la crisi del settore ai lavoratori. Il piano rappresenta un ulteriore grave impoverimento della testata, che si aggiunge alla chiusura avvenuta appena un anno fa del centro stampa di Livorno.

Per questo motivo il Cdr appoggerà i poligrafici nelle iniziative che decideranno di intraprendere a difesa dei posti di lavoro e del Tirreno.

 Il Comitato di Redazione del Tirreno

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: