Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza

Antenna Radio Esse di Siena ha licenziato i giornalisti ma continua a fare informazione. La denuncia dell’Ast

Articolo di del 12 dicembre 2019 – 12:18 | 8 views

Il presidente Sandro Bennucci e tutti gli organismi dirigenti dell'Associazione Stampa Toscana denunciano la situazione illegale e illegittima che si sta profilando ad Antenna Radio Esse di Siena, dove la proprietà prima ha licenziato il direttore e i giornalisti dipendenti, affermando di non voler più proseguire l'attività d'informazione, poi ha nominato un nuovo direttore e ripreso a diffondere notiziari.

Tutto ciò nonostante i due tavoli tenuti con l'Unità di crisi della Regione Toscana, presieduti da Gianfranco Simoncini, consigliere del presidente Rossi per i temi del lavoro, dove l'Associazione Stampa Toscana, a nome dei giornalisti di Radio Antenna Esse, aveva formulato proposte precise all'Azienda per aiutarla a proseguire l'attività.

L'Associazione Stampa Toscana, oltre a tutelare in ogni sede i colleghi della radio senese, si appella alla Regione Toscana, alla Provincia di Siena, ai comuni di Siena e Monteriggioni perchè attraverso la loro sfera politico-istituzionale che comprende anche una corretta informazione verso i cittadini, si adoperino affinchè Antenna Radio Esse di Siena ristabilisca  un comportamento corretto nei confronti dei suoi dipendenti storici. Ast si rivolge anche al Consiglio dell'Ordine dei giornalisti della Toscana affinchè intervenga per verificare, per quanto di sua competenza, se i notiziari mandati in onda da Antenna Radio Esse corrispondono ai requisiti professionali richiesti dalla legge.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: