Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Inpgi e Casagit, Notizie

Casagit 2 al via, ecco come funzionerà

Articolo di del 17 febbraio 2012 – 11:09 | 676 views

Sta per nascere una nuova Casagit 2. E’ stata pensata per precari, free lance,
collaboratori autonomi e per quanti pur lavorando nel mondo dell’informazione non godono
dell’applicazione del contratto nazionale stipulato dalla Fnsi. Prevede tre diversi profili di
assistenza che si differenziano per costi e prestazioni. L’assistenza può essere estesa
anche ai familiari.

I profili A e B sono indirizzati in particolare a freelance, precari o colleghi pagati a singolo articolo (e prevedono prestazioni che suppliscono alla perdita di reddito in caso di intervento chirurgico). Il profilo C comprende una vasta gamma di prestazioni ed è principalmente rivolto a uffici stampa e forme di accordi / contratti diversi da quello Fnsi Fieg.

La nuova Casagit 2 è appetibile perchè offre prestazioni ben al di là degli standard del mercato assicurativo: a differenza delle polizze, Casagit 2 non pretende esami medici all’iscrizione, prevede un rimborso per prestazioni specialistiche anche in assenza di patologia o infortunio (garantendo così una prevenzione personalizzata), offre un concorso per le spese odontoiatriche, dà accesso alla rete di convenzioni Casagit (l’iscritto paga la prestazione ma al prezzo convenzionato con Casagit e quindi sempre inferiore a quello di mercato).

Si tratta per ora solo di un progetto in avanzato stato di studio.  A primavera verrà presentato anche a Firenze dal presidente Daniele Cerrato e dal direttore Francesco Matteoli. Alla fine di maggio sarà sottoposso all’approvazione dell’Assemblea generale. Da settembre saranno aperte le adesioni. Dal primo gennaio 2013 entrerà a regime.

Enrico Pini

Tag:, , , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: