Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Buona Pasqua 2020 dall’Ast, nonostante l’emergenza Covid-19. Martedì 14 aprile riapre la segreteria (ma non al pubblico)

Articolo di del 10 aprile 2020 – 15:00 | 65 views

Auguri a tutti  per questa Pasqua difficile, dove all’emergenza Coronavirus si unisce la situazione di difficoltà di tanti colleghi e di tante redazioni, da parte del presidente dell’Associazione Stampa Toscana, Sandro Bennucci, a nome di tutti gli organismi dirigenti del sindacato unico ed unitario dei giornalisti della Toscana .

E’ una Pasqua particolare, celebrata in un momento di emergenza, ma nel quale nessun collega, ora più che mai, deve essere lasciato solo. Proprio per questo il lavoro dell’Associazione Stampa Toscana non si è mai fermato nonostante le enormi difficoltà create dalla pandemia. Intanto, martedì 14 aprile, riapriranno gli uffici di segreteria dell’Ast. Ma naturalmente ancora non al pubblico. Gli uffici potranno essere contattati per telefono o per email. E restano comunque attivi i numeri di emergenza: Il presidente Ast, Sandro Bennucci, è raggiungibile al cellulare 338/7676951. Il fiduciario Casagit, Pino Miglino, è raggiungibile al  338/6963849. Il fiduciario Inpgi, Franco Picchiotti è reperibile al 335/7558871 .

In queste settimane il sindacato non si è mai fermato: dalla solidarietà concreta ai colleghi impegnati nei servizi di cronaca e spesso al centro di aggressioni all’assistenza ai colleghi, soprattutto i non contrattualizzati, i non garantiti ed i disoccupati, per accedere ai sostegni degli organismi di categoria, dall’impegno sulle vertenze aperte fin da prima dell’emergenza Covid-19 a quello per contrastare iniziative spesso strumentali degli editori per rincarare la dose di ammortizzatori sociali, o per dichiarare vere e proprie chiusure, nel periodo più critico della pandemia in barba al ruolo fondamentale svolto dall’informazione in questa delicata fase.
Un impegno, quello dell’Ast, svolto direttamente a fianco dei colleghi e nel promuovere e sostenere le iniziative della Fnsi per ribadire i diritti di tutti i giornalisti, in primo luogo quelli chiamati, nei giornali, nelle radio e tv, nei siti web e negli uffici stampa, a dare il proprio contributo ad un’informazione puntuale e corretta.

 

Tag: