Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Inpgi: Cassazione decide su “cumulo”, ma per l’Istituto la norma resta

Articolo di del 16 ottobre 2020 – 10:50 | 14 views

L’Inpgi continuerà ad applicare le norme sul cosiddetto “cumulo” tra pensione percepita ed altri redditi da lavoro autonomo dei colleghi pensionati nonostante una recente sentenza della Sezione Lavoro della Corte di Cassazione abbia disposto la restituzione – in favore del pensionato che aveva promosso il giudizio – delle quote trattenute in applicazione dell’art. 15 del regolamento dell’Ente. Come è noto i colleghi pensionati non possono avere redditi da lavoro autonomo superiori ai 22.000 euro l’anno senza che questi incidano sull’assegno pensionistico. Ma, ha specificato l’Istituto nazionale di previdenza dei giornalisti italiani, la decisione della Cassazione del 6 ottobre (ordinanza n. 21470/20) si riferisce unicamente al caso preso in esame e “dalla stessa non deriva e non può derivarne alcun generalizzato effetto abrogativo o disapplicativo della relativa norma Regolamentare interna (art. 15), che continua quindi a trovare piena applicazione”.

In particolare l’Inpgi spiega che il Collegio Giudicante ha richiamato la precedente sentenza della Corte di Cassazione n. 19573 del 19 luglio 2019, che costituisce l’unico precedente orientato in tal senso in uno scenario complessivo nel quale la stessa Sezione Lavoro ha invece assunto – con le sentenze n. 8067/16 e n. 12671/16 e dando applicazione ai consolidati principi di diritto richiamati anche dalle Sezioni Unite – un orientamento che conferma l’efficacia e la legittimità delle norme in materia di cumulo tra pensione e reddito previste dal Regolamento dell’Istituto. Orientamento confermato tra l’altro in ben 5 sentenze della Corte di appello, passate già in giudicato. Tenuto quindi conto “dei precedenti orientamenti confermativi della fondatezza e legittimità della misura dettata dal richiamato art. 15 del regolamento, l’Istituto continuerà ad applicarne puntualmente la disciplina”.

Tag:,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: