Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Ast: contributo di 300 euro a colleghi precari o inoccupati. Domande entro sabato 20 marzo

Articolo di del 19 marzo 2021 – 12:29 | 209 views

Scadrà sabato 20 marzo il termine per presentare la domanda per ottenere i 300 euro previsti dal bando dell’Associazione Stampa Toscana per sostenere i colleghi freelance o con rapporti di lavoro precari o inoccupati, grazie anche a risorse messe a disposizione dal Gruppo Toscano Giornalisti Pensionati e dal Gruppo cronisti. Si tratta di un intervento economico a favore di questi colleghi nella cui vita personale e professionale ha fatto irruzione anche la pandemia Covid.

Il bando è riservato ai soli iscritti all’Ast in regola con il pagamento delle quote fino al 2020 compreso (corrisposte entro il 28 febbraio 2021) che siano in tali condizioni. Esclusi naturalmente tutti coloro che hanno un contratto da lavoratore dipendente, che sono pensionati, o abbiano fruito di ammortizzatori sociali (contratti di solidarietà, cassa integrazione, eccetera) durante il 2020. Il contributo individuale, straordinario e a fondo perduto sarà di 300 euro.

Il testo del bando, del quale si raccomanda l’attenta lettura da parte dei colleghi interessati sia per le caratteristiche di coloro i quali potranno partecipare sia per i termini di presentazione delle domande, viene riportato di seguito e sarà consultabile e scaricabile, così come la domanda di partecipazione, dal sito dell’Ast e dalla newsletter dell’Associazione Stampa Toscana.

“Non si tratta, è bene chiarirlo, nè di un dovere statutario, nè di un obbligo. E' solo un gesto di solidarietà, certamente non risolutivo, ma fatto con le migliori intenzioni – spiega Sandro Bennucci, presidente dell’Associazione Stampa Toscana – che l'Ast, per la prima volta, ha deciso di fare in favore dei colleghi, sul fronte di quell’inclusione che deve unire la categoria. Un gesto che parte dai giornalisti seniores e fatto proprio dall'intera Assostampa, che va nella direzione di un vero patto generazionale, che deve essere ancora più forte nel sindacato dei giornalisti”.

Ecco il regolamento e il modulo per presentare la domanda

Il Fondo Straordinario d’aiuto per Pandemia COVID-19

1.L’Associazione Stampa Toscana costituisce un fondo straordinario di aiuto per i giornalisti che hanno subito riduzioni del reddito riconducibili al calo di lavoro provocato dalla crisi pandemica COVID-19, grazie soprattutto alle risorse messe a disposizione dal Gruppo Toscano Giornalisti Pensionati.

I beneficiari

2.Possono accedere al Fondo AST COVID-19 i giornalisti iscritti all’AST in regola con il pagamento delle quote fino al 2020 compreso, pagate entro il 28 febbraio 2021, che si trovano nelle seguenti condizioni:

a. Inoccupatu senza sussidio di disoccupazione;

b. Collaboratori o lavoratori autonomi con un reddito annuo risultante dalla dichiarazione dei redditi 2020 (quindi riferita ai redditi percepiti nell’anno 2019) non superiore a 20.000 (ventimila) euro e che, a seguito della crisi COVID-19 abbiano subito una diminuzione delle proprie entrate tra febbraio e dicembre 2020 nella misura almeno del 30% dei loro introiti rispetto all’anno precedente

c. Che trovandosi nelle condizioni di cui ai precedenti punti a. e b. abbiano avuto nell’anno 2019 un reddito lordo familiare annuo non superiore complessivamente a 40.000 (quarantamila) euro.

3.Sono esclusi dalla possibilità di accedere al contributo i pensionati e i lavoratori dipendenti anche se sottoposti a qualsiasi regime di ammortizzazione sociale (anche a zero ore).

ll contributo

4. Il contributo è messo a disposizione soprattutto dal Gruppo Toscano Giornalisti Pensionati e gestito di comune accordo tra Gtgp e AST.

5. Il valore del contributo assegnato è pari a 300 euro.

6. Il contributo è assegnato con la formula una tantum e a fondo perduto.

7 .I contributi saranno deliberati dal Consiglio direttivo dell’AST successivamente al termine di consegna delle domande fissato alla data del 20 marzo 2021 alle ore 17:30  dopo la verifica da parte dell’apposita commissione – di cui al punto 11- sulla base della valutazione inappellabile dei requisiti dei richiedenti e fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

8. L’AST provvederà ad attribuire il contributo esclusivamente attraverso un versamento sul conto corrente intestato al beneficiario, indicato nella domanda di ammissione al Fondo.

La domanda

9. Le richieste di accesso al “Fondo AST COVID-19” vanno inoltrate esclusivamente attraverso posta elettronica all’indirizzo e-mail ast@assostampa.org  entro e non oltre le ore 17:30 del 20 marzo 2021.

10.La domanda dovrà essere accompagnata (in forma di allegati alla email) dai seguenti documenti:

a.  Copia del documento d’identità del richiedente

b.  Dichiarazione dei redditi 2020 relativa ai redditi percepiti nel 2019.

La commissione valutativa

11. Il Consiglio Direttivo dell’Associazione indicherà una Commissione valutativa composta da 6 componenti del Direttivo stesso, tra i quali il Presidente, a cui sarà affidato il vaglio delle domande pervenute per l’accesso al presente bando, per l’ammissione e la definizione dell’elenco degli aventi diritto da sottoporre al Consiglio direttivo dell’Ast.

12. Ai giornalisti che presentano domanda di partecipazione al presente bando, la Commissione valutativa potrà chiedere ogni ulteriore documentazione specifica comprovante le dichiarazioni rilasciate con la loro domanda.

13. La Commissione valutativa sarà affiancata per i suoi compiti operativi dal personale di segreteria dell’AST.

Trattamento dei dati personali

14. I dati personali dei richiedenti saranno trattati esclusivamente al fine della definizione dei contributi, in conformità con le normative sulla privacy. L’Associazione Stampa Toscana è il Titolare del trattamento dei dati personali gestiti dalla commissione specificamente istituita per l’erogazione dei contributi previsti dal presente bando.

Domanda di accesso al Fondo da compilare i inoltrare per email a ast@assostampa.org insieme alla documentazione richiesta entro e non oltre le ore 17:30 del 20 marzo 2021

 

FONDO STRAORDINARIO DI SOLIDARIETÀ AST COVID-19

Io sottoscritta/o ……………………………………………………………………. nata/o a ………………………………………………………. il …………………………………………..,  residente a …………………………………………..

via ……………………………………………………………………………………..  n……………   cap……………….. , in qualità di giornalista/o iscritta all’Ordine nazionale dei giornalisti nell’elenco ………………………………………………., iscritta/o all’Associazione Stampa Toscana, chiede di accedere al contributo straordinario una tantum a fondo perduto del presente bando, pari a € 300,00 (trecento).

Dopo aver preso visione del bando, dichiaro di accettare le condizioni, il regolamento e le modalità previste dal Regolamento del bando stesso per l’erogazione del contributo.

Dichiaro pertanto (barrare con un X):

(  ) Di essere in regola con il pagamento delle quote AST fino al 2020 compreso e di aver corrisposto la quota 2020 entro il 28 febbraio 2021.

(  ) Di essere giornalista inoccupato o freelance e di non avere percepito nel 2019 (dichiarazione fiscale 2020) un reddito lordo superiore a 20.000 euro

(  ) Di non essere lavoratore dipendente, di non essere pensionato, di non aver avuto accesso ad ammortizzatori sociali (contratti di solidarietà, cassa integrazione, etc) nel periodo gennaio-dicembre 2020.

(  ) Di avere registrato nel periodo febbraio-dicembre 2020 introiti inferiori del 30% rispetto allo stesso periodo del 2019

(  ) Che nel 2019 il reddito del mio nucleo familiare non superava i 40.000 euro lordi complessivi

oppure, in alternativa,

(  ) Di appartenere ad un nucleo familiare monoreddito

 

Dichiaro inoltre (barrare solo se si rientra nei casi specificati)

(  ) Di sostenere con il mio reddito n. ………………………. familiari a carico

(  ) Di essere portatore di disabilità o di sostenere con il mio reddito un familiare portatore di disabilità

 

A sostegno della mia richiesta accludo:

 

a)  Copia della mia carta d’identità

b)  Copia della dichiarazione dei redditi 2020 riferita a quanto percepito nel 2019.

 

Resto a disposizione per ogni chiarimento ed ogni ulteriore richiesta di approfondimento della mia situazione.

Per ogni comunicazione il mio numero di cellulare è …………………………………………. e il mio indirizzo di posta elettronica è ……………………………………………………………………….

Il mio IBAN è …………………………………………………………………………………………..Intestato a ……………………………………………………………………………………………………………

In fede                                                               

 

Firma…………………………………………………..

 

Luogo e data            …………………………………………………….. ……….

 

DOMANDA FONDO STRAORDINARIO DI SOLIDARIETÀ AST COVID

 

 

Tag:,