Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Curzio Malaparte: corrispondenza, dattiloscritti e foto. Tutto venduto all’asta

Articolo di del 2 luglio 2021 – 11:20 | 15 views

A Palazzo Odescalchi in piazza SS. Apostoli, Finarte ha venduto  all’asta un lotto di grande interesse storico, legato alla vita di Curzio Malaparte, scrittore, giornalista, militare, poeta e saggista italiano, nonché diplomatico, agente segreto, sceneggiatore, inviato speciale e regista cinematografico, una delle figure centrali dell'espressionismo letterario in Italia e del neorealismo.

All’asta sono andate 82 lettere dello scrittore, 23 scritte a mano, 59 dattiloscritte e firmate, per complessive circa 120 pagine, 8 telegrammi, 3 fotografie, 8 cartoline, 3 testi/racconti dattiloscritti (due inediti), articoli e ritagli vari di giornali. Oltre alla corrispondenza, il lotto è arricchito da diversi telegrammi, cartoline, tre belle fotografie con dedica, articoli e ritagli vari di giornale ma soprattutto tre dattiloscritti, due quali inediti. A tutto questo si aggiungono ben 12 volumi di Malaparte, quasi sempre prime edizioni, 7 dei quali recanti sentite dediche. Un insieme che emoziona, non solo per chi ha passione per lo scrittore Malaparte ma per la capacità che ha di illuminare – con una forza espressiva unica – alcuni degli anni chiave della nostra Italia passata.Il tutto ha fruttato 16.379.00 euro. Peccato, si poteva salvare tutto questo materiale, avrebbe potuto comprarlo una Fondazione, lo stesso Ordine dei Giornalisti, forse qualche Università che insegna agli studenti a diventare giornalisti. Ma a volte le regole del mercato sono ferree. È difficile, quasi impossibile, sintetizzare le 82 lettere manoscritte e dattiloscritte che compongono questo epistolario storico, un totale di circa 120 pagine che si snodano tra gli inizi del 1943 sino all’aprile del 1957: quindici anni vissuti davvero intensamente, sia per Curzio che per Loula, e per l’Italia intera, che qui affiora nitida e vivida

Tag: