Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Ast: uffici chiusi il 7 gennaio. Calza della Befana: posti di lavoro salvati, formazione e più tutele per i collaboratori

Articolo di del 5 gennaio 2022 – 12:27 | 90 views

Gli uffici dell'Associazione Stampa Toscana resteranno chiusi, venerdì 7 gennaio. E riapriranno regolarmente (sempre su appuntamento e con le normative anti covid come il super green pass obbligatorio) lunedì 10 gennaio. Nel frattempo, nella calza della Befana, i giornalisti toscani troveranno diverse novità che aprono questo 2022, con l’auspicio di un anno migliore, anche se sicuramente impegnativo, che ci spinge a ripartire con slancio rinnovato. La prima novità riguarda trattative serrate, concluse proprio il 31 dicembre, coronate da successo per aver messo al sicuro stipendi e posti di lavoro. Un'altra novità riguarda il lavoro autonomo occasionale, che i datori di lavoro, dal 21 dicembre dello scorso anno, devono notificare all’Ispettorato del lavoro. 

L’obbligo di notificare questo genere di rapporto di lavoro, che spetta alla parte datoriale, è una garanzia in più per i tanti colleghi costretti ad affidare la propria sopravvivenza ad una molteplicità di incarichi. Per loro, nel caso in cui venga superata, complessivamente, la cifra di 5.000 euro l’anno, l’unico obbligo è quello dell’iscrizione alla gestione previdenziale separata, ma la norma è stata varata soprattutto con lo scopo di combattere l’elusione troppo spesso all'ordine del giorno. 

Ultima novità, ma non per importanza, è la ripresa dei corsi di formazione – finalmente in presenza se le condizioni sanitarie generali lo consentiranno – che l’Ast riprenderà quest’anno per dare il proprio contributo all'obbligo di aggiornamento continuo dei colleghi. 

 

Tag: