Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Ast, pensionati: i contributi Casagit si pagheranno con banca o mav

Articolo di del 5 agosto 2022 – 11:00 | 127 views

Il passaggio da Inpgi a Inps non avrà alcuna conseguenza sull'assistenza sanitaria di Casagit ai soci, che resta garantita senza interruzione. E in luglio non cambierà ancora niente per il pagamento della quota alla Mutua: verrà prelevato alla fonte e cioè in busta paga. Ma in seguito – per i GIORNALISTI PENSIONATI, a differenza dell’Inpgi, l’Inps non tratterrà più dalla pensione il contributo dovuto dal socio per versarlo a Casagit, ma erogherà l'intero importo della pensione senza questa trattenuta. Di conseguenza, il contributo dovrà essere versato direttamente dal socio: la soluzione più agevole, efficace e sicura, è certamente autorizzare il prelievo mensile a favore di Casagit dal proprio conto corrente bancario, tramite l'addebito diretto SDD Sepa, il cui modulo è qui allegato e che va accompagnato a una copia di un documento di identità; altrimenti, il contributo si pagherà tramite il bollettino MAV inviato ogni mese da Casagit.

Importo del contributo: non cambia, rimane calcolato in percentuale e sarà pari a quello trattenuto dall'Inpgi sulle ultime mensilità.
Coniuge o convivente non a carico: se è stato attivato l'addebito diretto SDD Sepa, il contributo di 900 euro per il coniuge o convivente non a carico sarà prelevato dal conto corrente bancario in rate trimestrali di 225 euro a gennaio, aprile, luglio, ottobre; altrimenti dovrà essere pagato tramite i bollettini MAV trimestrali inviati da Casagit. L'importo del contributo non è cambiato.
Contributo per figli e coniuge o convivente a carico: se è stato attivato l'addebito diretto SDD Sepa, il contributo sarà prelevato dal conto corrente bancario in rate trimestrali (gennaio, aprile, luglio, ottobre); altrimenti dovrà essere pagato tramite i MAV trimestrali inviati da Casagit. L'importo del contributo non è cambiato.
Una avvertenza: basta inviare a Casagit una sola autorizzazione all’addebito dal conto corrente, attraverso il modulo allegato con copia di un documento di identità. Questa unica autorizzazione basterà per l’addebito di tutti i contributi dovuti a Casagit: contributo personale socio e – se dovuto – anche contributo figli e coniuge o convivente a carico e contributo coniuge o convivente non a carico.
Come detto, per attivare il pagamento a Casagit delle quote tramite la propria banca occorre riempire il modulo allegato insieme alla copia di un documento di identità e inviarlo per email o per posta agli indirizzi indicati in coda al modulo stesso. Il modulo è comunque scaricabile dal sito di Casagit alla voce modulistica.   

addebito sepa

Tag: