Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Casagit: contributo non più deducibile per i pensionati dalle tasse dal 2024. Non cambia nulla per i colleghi in attività

Articolo di del 20 gennaio 2023 – 10:44 | 115 views

ll passaggio dall’Inpgi all’Inps porta una brutta sorpresa per i pensionati. Dal 2024 nella dichiarazione dei redditi non sarà più deducibile il contributo annuale per Casagit ma si potrà avere solo una detrazione del 19% fino a un massimo di 1.300 euro, come avviene per le spese mediche di tutti di cittadini e come è previsto dal codice del Terzo Settore per una società di mutuo soccorso. Insomma i soldi per il pagamento della Mutua, al netto della detrazione suddetta, entreranno nell’imponibile e ci si dovranno pagare le tasse dell’Irpef.

Questa più che sgradita novità non riguarda il prossimo 730 sui redditi del 2022 in cui tutto rimane com’è e non si pagheranno  tasse sul contributo ma ripetiamo interessa la dichiarazione dei redditi del 2024. C’è dunque un anno di tempo per una trattativa con l'Agenzia delle Entrate per convincerla a conservare le attuali regole sui contributi. Ma le speranze, al momento, sono assai scarse. 

Resteranno invece invariate le norme fiscali sui contributi per il coniuge e i figli che continueranno a essere non deducibili non detraibili. E altrettanto invariata resterà nel 730 la detrazione del 19% per la parte di spese sanitarie non rimborsate al socio da Casagit e la medesima detrazione del 19% rimarrà per l’intera spesa dei familiari  rimborsata da Casagit in base al tariffario.  

Niente cambierà per i colleghi ancora in attività che continueranno ad avere le agevolazioni fiscali di sempre.

L’equiparazione tra giornalisti e pensionati era stata possibile grazie al contratto di lavoro e a un accordo tra Unione giornalisti pensionati e Inpgi. Scomparso l’Inpgi è decaduto anche l’accordo.

 

Tag: