Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Gruppi di Specializzazione, Notizie, Radio & TV

Tv, attenzione alle produzioni esterne

Articolo di del 19 ottobre 2011 – 13:04 | 241 views

L’Associazione Stampa Toscana ha appreso che agenzie di produzione di format, spot e grafica, si propongono come fornitrici di contenuti per varie emittenti, tra le quali anche alcune in profonda crisi come Canale 10, la storica emittente fiorentina di fatto cancellata da un’operazione che sarà compito anche della magistratura chiarire in tutti i suoi aspetti e retroscena. 

A questo proposito l’Ast denuncia ancora una volta con forza quanto succede in un’azienda televisiva che, essendo priva ormai da mesi dei propri dipendenti tra giornalisti e personale tecnico, punta evidentemente a riempire il proprio palinsesto con produzioni esterne.

Al di là di ogni giudizio di merito su queste produzioni l’Ast intende vigilare con grande attenzione sulla concessione di contributi pubblici che non possono prescindere da livelli adeguati di autoproduzione – a partire dalla messa in onda dei telegiornali – e diffida dallo spacciare come prodotti giornalistici format che non possono essere passati come tali.

L’Ast si riserva ogni iniziativa, anche legale, nei confronti di quei soggetti che propongono prodotti qualificati come giornalistici in assenza di qualsiasi professionalità giornalistica al loro interno, cosa che potrebbe configurare anche il reato di esercizio abusivo della professione.

Tutto questo anche in considerazione della fase particolarmente delicata attraversata dal giornalismo televisivo toscano, in vista del passaggio al digitale terrestre, ma anche a tutela delle professionalità, giornalistiche e non, di una emittente come Canale 10, da tempo condannata a essere un contenitore vuoto, con i dipendenti tenuti a casa pure attraverso il cambio della serratura della storica sede di via Marchetti 9 rosso a Firenze.

Tag:, ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login