Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Comitati di Redazione, Notizie, Primo piano

Giornalisti toscani mobilitati contro pdl diffamazione

Articolo di del 22 novembre 2012 – 15:57 | 324 views

APPELLO AI PARLAMENTARI TOSCANI

MASSIMO IMPEGNO PER SCIOPERO LUNEDI 26

Costruire la massima mobilitazione contro una proposta di legge che sembra animata solo dalla voglia di vendetta nei confronti dei giornalisti, frutto di politici la cui principale preoccupazione sembra proprio quella di cancellare il diritto all'informazione dei cittadini e il dovere professionale dei lavoratori dell'informazione a dare notizie, proporre inchieste, dare voce a tutte le voci del nostro paese.

E' questo l'impegno dell'Associazione Stampa Toscana, sindacato unitario dei giornalisti della Toscana, a sostegno della difficile battaglia che in queste ore sta portando avanti l'Fnsi contro una proposta di legge sulla diffamazione inaccettabile e impresentabile, in discussione in un Parlamento che a ben altre cose – anche relative alla crisi dell'informazione – dovrebbe dedicare il suo impegno.

Il sindacato toscano dei giornalisti chiede a tutti i parlamentari toscani di non avallare un'operazione che ricaccerebbe indietro di anni luce la libertà di stampa in Italia, prendendo da subito posizione contro questa proposta.

Allo stesso tempo chiede ai cdr e ai fiduciari di redazione di sensibilizzare tutti i colleghi e le colleghe a quanto sta avvenendo, facendo in modo anche che sia data massima evidenza a questo comunicato e alla protesta dei giornalisti nei vari prodotti editoriali.

Fin da ora, inoltre, il sindacato toscano si dichiara pronto a contribuire col massimo sforzo alla riuscita dello sciopero che l'Fnsi potrà indire nei prossimi giorni.

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: