Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Gruppi di Specializzazione, Notizie, Uffici Stampa

Libertà di stampa ed uffici stampa: una relazione pericolosa?

Articolo di del 12 maggio 2010 – 09:22 | 259 views

Logo Ast e GusLunedì 17 maggio nella Sala del Gonfalone del Consiglio regionale (Firenze, via Cavour 4) a partire dalle ore 15 si discuterà del rapporto tra libertà di stampa ed uffici stampa: una relazione pericolosa?

L’incontro, che si svolge nell’ambito della Giornata mondiale per la libertà di stampa, è organizzato dal gruppo di specializzazione Giornalisti Uffici Stampa Toscana (GUS) con l’Associazione Giornalisti Europei (AJE), l’Unione Cattolica Stampa Italiana (UCSI), Libertà di Stampa-Diritto all’Informazione (LSDI) e dall‘Associazione Stampa Toscana (AST), in collaborazione con il Consiglio regionale della Toscana ed United Nations Regional Information Centre for Western Europe.

Il programma dell’incontro, che avrà luogo dalle 15 alle 18, prevede l’introduzione di Elisabetta Giudrinetti (presidente del GUS Toscana), seguito dal saluto del presidente del Consiglio regionale Alberto Monaci e da Piero Meucci, direttore dell’Agenzia per l’Informazione del Consiglio regionale.

A seguire I giornalisti europei per la libertà di stampa a cura di Luigi Cobisi (consigliere nazionale OdG – delegato Toscana AJE), Attività di formazione ONU sul terreno a cura di Fabio Graziosi (addetto per l’informazione delle Nazioni Unite, Bruxelles – responsabile per l’Italia).

Il pomeriggio prosegue con gli interventi di Mauro Banchini (presidente UCSI Toscana) Il comunicato stampa. E poi?, di Pino Rea (LSDI) Pubbliche relazioni o informazione giornalistica?“, di Dario Rossi e Michele Taddei (consiglieri nazionali Ordine dei GIornalisti) “Giornalista degli Uffici Stampa: finalmente una Carta dei Doveri!”,  acui seguirà uno spazio per il dibattito.

Le conclusioni sono affidate a Stefano Sieni (presidente AST) e Gino Falleri (presidente nazionale GUS).

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: