Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Gruppi di Specializzazione, Notizie, Uffici Stampa

Caso Maggio Musicale, l’Ast sollecita il sindaco

Articolo di del 17 febbraio 2011 – 16:57 | 187 views

Perché il sindaco di Firenze Matteo Renzi, così rapido e attento e nelle sue comunicazioni con i social media, non assicura la stessa tempestività quando si tratta di rispondere a una richiesta di incontro avanzata da un sindacato?

E’ questo quanto chiede l’Associazione Stampa Toscana, il sindacato unitario dei giornalisti toscani, segnalando che sono ormai trascorsi quasi due mesi da quando ha chiesto un confronto con Palazzo Vecchio su quanto successo a fine 2010 all’ufficio stampa del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino.

Un incontro, afferma l’Associazione Stampa Toscana, domandato a Matteo Renzi in qualità di sindaco ma anche di presidente della Fondazione, per valutare se davvero l’amministrazione comunale condivida la scelta di licenziare una delle colleghe giornaliste più esperte e stimate nel settore e per individuare soluzioni soddisfacenti per tutte le parti in causa.

Il sindacato dei giornalisti ritiene che la questione non sia affatto chiusa e che non lo potrà essere con la strategia del silenzio e del fatto compiuto.

Non è infatti chiusa né a livello legale – con una causa che presumibilmente inciderà sensibilmente sui bilanci del Teatro. Non lo è per tanti colleghi che da tutta Italia ancora fanno pervenire le loro manifestazioni di sconcerto e di solidarietà. E non lo può essere per un sindacato a cui non si può chiedere di rassegnarsi al fatto che uno dei migliori uffici stampa della cultura a livello nazionale sia stato sacrificato per privilegiare non meglio definite attività di marketing.

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: