Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza, Notizie, Opinioni e Interventi

L’Associazione Stampa Toscana rivendica il ruolo dell’informazione nelle sedi istituzionali.

Articolo di del 27 marzo 2013 – 15:11 | 221 views

Al presidente del consiglio regionale

e p.c. al presidente della giunta regionale

e p. c. ai capigruppo del Consiglio regionale

 

L'Associazione Stampa Toscana denuncia con forza quella che è stata, di fatto, un' “esclusione” dei giornalisti dall'aula del Consiglio regionale durante il dibattito di martedì pomeriggio sulla delicata situazione della sanità toscana. Dibattito che riguardava tutti i 3 milioni e 600 mila toscani, ma al quale i colleghi accreditati non hanno potuto assistere direttamente perché le (poche sedie) riservate, da 40 anni, alla stampa erano state fatte occupare abusivamente dalla schiera dei direttori generali delle Asl e delle aziende ospedaliere.

 Il fatto è ancora più grave perché, quando è stato fatto garbatamente notare che l'invasione rappresentava una palese violazione del diritto di cronaca, il presidente di turno ha “rimbrottato” i consiglieri che avevano sollevato il problema facendo intendere che non era cosa di cui doversi occupare.

L'Associazione Stampa Toscana rivendica il ruolo dell'informazione nelle sedi istituzionali, soprattutto quando sono in gioco argomenti e decisioni che vengono prese sulla “pelle” dei cittadini, e chiede che siano adottate tutte le misure necessarie perché in futuro non si verifichino di nuovo episodi di questo tipo, che provocano serio disagio a chi ha il compito d'informare e certo non giovano al decoro istituzionale

Distinti saluti

 

Il presidente                                                           Il vicepresidente

Paolo Campi                                                          Sandro Bennucci

 

Tag:, , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: