Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » I diritti, Notizie, Primo piano

Giovedì 9 maggio conferenza stampa all’Ast per L’ Unità. Ast, Odg e Consulta al fianco dell’unita’ in sciopero.

Articolo di del 4 maggio 2013 – 10:00 | 201 views

Difendere una realta' storica in toscana.

Al fianco dei giornalisti dell'Unità, per contrastare un piano industriale fatto solo di tagli e per scongiurare la fine di una  presenza storica in Toscana, con la chiusura di una cronaca regionale che, oltre a rappresentare un gravissimo colpo per il pluralismo dell'informazione toscana, andrebbe a tagliare radici importanti e necessarie per il rilancio stesso del quotidiano.
In questo modo l'Associazione Stampa Toscana, insieme alla consulta dei cdr e dei fiduciari di redazione e all'Ordine dei Giornalisti della Toscana, manifesta la sua solidarietà ai giornalisti dell'Unità, in sciopero contro l'ipotesi messe sul tavolo dalla proprietà.
Una solidarietà non solo formale, ma che fa seguito a una lettera alla  proprietà perché il necessario risanamento non si riduca esclusivamente a un piano di dismissioni e ad altre iniziative a difesa della redazione toscana e per il pagamento dei compensi arretrati ai collaboratori.
I giornalisti toscani fanno appello anche alle istituzioni, agli altri sindacati e organizzazioni professionali della Toscana, al mondo dell'economia e alla socità civile della Toscana perché, in questo drammatico momento di crisi dell'informazione, sia fatto tutto il possibile per non perdere una voce storica e di qualità del giornalismo toscano, con una decisione che impoverirebbe drasticamente  il pluralismo e quindi la vita democratica della nostra regione.

LE CRONACHE REGIONALI DE L'UNITA' A RISCHIO CHIUSURA.
NUOVA MINACCIA PER L'OCCUPAZIONE NEL SETTORE DELL'EDITORIA
E IL PLURALISMO DELL'INFORMAZIONE LOCALE.

La Nuova Iniziativa Editoriale Spa, editrice del quotidiano l'Unità, ha presentato alla rappresentanza sindacale una bozza di piano industriale che prevederebbe un drastico ridimensionamento del prodotto, il forte aumento dei livelli di solidarietà tra i lavoratori e la chiusura delle edizioni locali di Firenze e Bologna.

Tutti i dettagli della vertenza in atto e l'analisi della difficilissima situazione dell'intero comparto dell'editoria in Toscana in una

CONFERENZA STAMPA
GIOVEDI' 09 MAGGIO 2013 ORE 12.30
C/O ASSOCIAZIONE STAMPA TOSCANA
VIA DEI MEDICI, 2 – FIRENZE

Alla conferenza stampa prenderanno parte i giornalisti della redazione, il presidente dell'Ast Paolo Ciampi, il presidente dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana Carlo Bartoli oltre a rappresentanti istituzionali e del mondo politico, sindacale e dell'associazionismo toscano.

Tag:, , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login