Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Gruppi di Specializzazione, I diritti, Notizie, Radio & TV

Legge Informazione locale: commissione Radio Tv, adesso l’impegno degli editori

Articolo di del 27 giugno 2013 – 08:15 | 277 views

La commissione Radio Tv dell'Associazione Stampa Toscana accoglie con
favore la legge sull'informazione locale approvata ieri in Consiglio regionale. "Prevedere sostegni economici pubblici che abbiamo come precondizioni la qualità del prodotto informativo e la tutela della dignità del lavoro giornalistico, sono una boccata d'ossigeno nel panorama di contrazione dell'editoria locale, ma servono anche da pungolo istituzionale verso quelle aziende che finora hanno galleggiato nel mare delle sovvenzioni senza un reale rispetto contrattuale, economico e professionale del personale giornalistico e non".

Questo il commento della coordinatrice della commissione Chiara Brilli che auspica "che questa legge venga recepita dal mondo dell'emittenza radio tv come uno stimolo a portare avanti un pluralismo informativo fatto anche di qualità e non solo di numeri". Un ringraziamento particolare all'assessore Vittorio Bugli che nel novembre scorso raccolse l'appello scaturito dal convegno "La Tv che vogliamo!" promosso dall'Ast a Livorno e che, col suo impegno, ha tradotto in fatti la necessità di un provvedimento legislativo che ponesse fine ai finanziamenti 'a pioggia' per sostenere invece gli editori
'virtuosi'. La commissione, dopo l'e-book "Tra il digitale e il Far West. La televisione toscana" (a cura di Susanna Bonfanti, Tiziana Isitani e Rodolfo Di Paolo) si impegna a portare avanti un'operazione di verifica anche del panorama radiofonico locale che possa servire da bussola di riferimento per i futuri bandi regionali. Un riconoscimento da parte della commissione  all'impegno del consigliere dell'Ordine dei Giornalisti della Toscana, Domenico Guarino che ha fortemente creduto in questa legge  contribuendo in modo determinante ai suoi contenuti.

 

 
 

Tag:, , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login