Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza, Notizie

L’Unità, chiudono le cronache locali di Bologna e Firenze

Articolo di del 1 luglio 2013 – 13:18 | 194 views

Convegno Ucsi Emilia Romagna su verita e menzogna Bologna 19 OttLa decisione della società editrice Nie contro il parere del Sindacato. Il Presidente Fnsi: un grave impoverimento del giornale , ritorno di un errore che non ha mai portato vantaggi al quotidiano

“Da oggi, 1° di luglio, cessano di essere editate, da parte de “l’Unità”, le cronache locali di Bologna e Firenze. Si tratta dell’ennesima volta, nella sua storia, che “l’Unità” rinuncia al radicamento nelle regioni dove, tradizionalmente, ha sempre avuto uno storico insediamento. Ogni volta si è trattato di una scelta che ha negativamente influito sulle sorti del giornale. La società editrice Nie ha proceduto a questa decisione, nei confronti della quale il Sindacato ha espresso dissenso, ma rispetto alla quale l’azienda è stata inamovibile, mentre si è ancora in attesa che si completi il processo di ricapitalizzazione aperto da troppo tempo e, di conseguenza, non sono stati ancora sottoscritti gli accordi sindacali che comporteranno ulteriori sacrifici alla redazione con un notevole aumento della percentuale del contratto di solidarietà già in corso.

Il tutto nella prospettiva di salvare il quotidiano in una fase di grave crisi aggravata dai tagli al finanziamento pubblico all’editoria. In questa situazione di grande incertezza è indispensabile che l’azienda onori i suoi impegni economici con i collaboratori delle cronache di Bologna e Firenze e che questi vengano coinvolti nella realizzazione delle iniziative editoriali progettate per le due regioni come lo sviluppo del web e la realizzazione di un settimanale cartaceo”.

 

Tag:, ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: