Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » I diritti, Internazionale, Notizie

Libia, l’Fnsi al fianco dei giornalisti testimoni del massacro

Articolo di del 24 febbraio 2011 – 20:29 | 252 views

La caccia all’uomo scatenata dalla dittatura di Gheddafi contro i manifestanti diventa ogni ora che passa sempre più ossessiva e cieca. La decisione di considerare i giornalisti non accreditati presso le autorità (?) come i terroristi di Al Qaeda suscita orrore e richiede la massima iniziativa delle democrazie del mondo e degli organismi internazionali. Le lotte per la libertà e i diritti dell’uomo hanno nei giornalisti testimoni essenziali che non possono essere assunti al rango dei nemici.

Le difficoltà di intervento a tutela dei diritti umani, e anche dei movimenti della libera informazione internazionale, sono evidenti ma gli allarmi di oggi rendono necessaria una incisiva iniziativa delle principali istituzioni libere del mondo. I crimini contro l’umanità non sono più, a questo punto, catalogabili entro stretti confini di una casistica classica.

La Fnsi denuncia la gravità di quanto sta accadendo è vicina, con la Federazione Internazionale dei Giornalisti, a tutti i colleghi che stanno continuando ad operare nonostante i pericoli e le difficoltà enormi note a tutti, nell’incandescente teatro libico. E accanto a loro, dall’Italia rilanciano anche i drammatici messaggi pervenuti da profughi eritrei, etiopi e somali, molti dei quali respinti “come clandestini

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: