Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Elisa Cecchi vince la quinta edizione del Premio Capelli

Articolo di del 30 novembre 2009 – 09:56 | 603 views

Elisa Cecchi vince il Premio CapelliFIRENZE, 26 NOV – Con un articolo sulle difficoltà per avere la pillola del giorno dopo, “felice declinazione locale di un tema nazionale delicato e molto dibattuto”, Elisa Cecchi de ‘Il Tirreno’ ha vinto la quinta edizione del premio giornalistico ‘Gabriele Capelli’, il redattore capo dell’Unità scomparso nel 2004.

Otto i cronisti segnalati: Fabrizio Boschi (‘Il Giornale della Toscana’), Stefano Brogioni (‘Il Firenze’), Silvia Casagrande, Maria Vittoria Giannotti e Valeria Giglioli (‘L’Unità’), Federico D’Ascoli (‘La Nazione’), Ernesto Ferrara (‘La Repubblica’), e Antonio Papini (‘Il Corriere di Livorno’).

Il premio è stato consegnato stamani alla presenza del sindaco di Firenze Matteo Renzi, del presidente dell’Associazione stampa toscana Stefano Sieni, dell’Ordine dei giornalisti della Toscana Massimo Lucchesi e della presidente della Commissione che ha scelto i lavori dei concorrenti Susanna Cressati.

Sieni ha ricordato l’alto tasso di precariato nella professione giornalistica e sottolineato che l’informazione è “materia sensibile della democrazia”. Auspicando “l’approvazione della riforma dell’Ordine” ha poi sottolineato di “avere il dovere di confidare nel futuro” e, infine, ha lanciato l’idea di organizzare a Firenze “gli Stati generali dell’informazione”.

Renzi, che ha portato il saluto della città, ha raccolto l’idea e ha anche sottolineato la necessità di curare “la qualità dell’informazione”. Nazareno Bisogni, vicepresidente dell’Ast, ha poi annunciato che è al vaglio della Commissione del premio ‘Capelli’ l’apertura di una nuova sezione dedicata alla radio, alle tv e all’informazione multimediale. (ANSA).

Le foto della premiazione

La rivista del Premio Capelli V Edizione in formato PDF

 

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: