Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza, Radio & TV

Rete Versilia: dopo i licenziamenti ancora violazioni dei diritti

Articolo di del 2 dicembre 2013 – 14:25 | 142 views

Rete VersiliaUn comportamento sempre più sconcertante e ingiustificabile da ogni punto di vista, per quanto riguarda la sistematica violazione di ogni diritto dei lavoratori previsto dalle leggi e dai contratti.

E' questo il giudizio che, ancora una volta, l'Associazione Stampa Toscana, sindacato unitario dei giornalisti, è costretto a formulare nei confronti della proprietà di Rete Versilia.

A distanza di due mesi dal licenziamento in tronco dei dipendenti, raggiunti dal provvedimento al loro rientro da cinque giorni di sciopero, l'azienda non ha saputo ancora onorare gli impegni minimi nei confronti di questi dipendenti, per quanto riguarda almeno il pagamento del trattamento di fine rapporto e la liquidazione delle altre spettanze.

In questo contesto di inadempienza risalta – e spicca come una beffa – la prontezza con cui l'azienda avrebbe contestato a uno dei dipendenti licenziati una multa per infrazione stradale. Tutto questo mente si tenta di proseguire le trasmissioni come se niente fosse successo e con personale giornalistico la cui utilizzazione e inquadramento dovranno essere attentamente monitorati.

L'Associazione Stampa Toscana chiede che, in attesa di ulteriori sviluppi sull'intera situazione di ReteVersilia, l'azienda provveda quanto prima a liquidare le spettanze di lavoratori già duramente colpiti.

 

 

Tag:,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: