Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Corsi di Aggiornamento professionali, In evidenza

Formazione Professionale: dal 1 gennaio 2014 è obbligatoria per tutti i giornalisti

Articolo di del 24 gennaio 2014 – 12:25 | 527 views

corsiMori: “Stiamo lavorando ad un piano formazione che pesi meno possibile sulle tasche degli iscritti”

Con il via libera del Ministero della Giustizia, dal 1 gennaio 2014 è di fatto partita la nuova formazione professionale per i giornalisti iscritti all'Ordine. La formazione è obbligatoria e riguarda tutti i giornalisti, professionisti e pubblicisti, compresi i pensionati ancora in attività: occorrerà ottenere un credito di 60 punti a triennio (con un minimo di 15 crediti annuali) frequentando corsi, seminari o eventi riconosciuti dall'Ordine dei Giornalisti. Il regolamento completo può essere consultato sul sito dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti. 

Nei mesi scorsi, l'Ordine dei Giornalisti della Toscana ha istituito due commissioni che si sono occupate di vagliare le proposte formative, così da stilare un calendario di offerte, insieme al Consiglio. Numerose le proposte giunte sia da enti pubblici, privati e agenzie di formazione: tra queste ci sono anche l'Associazione Stampa Toscana, l'Università di Siena, l'Università di Pisa. Tra le proposte fatte, ci sono corsi operativi, cicli di conferenze e seminari: i temi spaziano dalla deontologia, alle nuove forme di giornalismo, dall'uso degli strumenti di comunicazione giornalistica, a foto e riprese video.

“Ogni ora di partecipazione ad attività di formazione darà diritto a 2 crediti – spiega Paolo Mori, segretario di Odg Toscana, che ha seguito la questione formazione – Tra i crediti accumulati almeno 15 devono derivare dall'aggiornamento su temi deontologici: per questo il Consiglio Nazionale sta predisponendo, in queste settimane, un corso online a cui sarà possibile accedere tramite la propria Pec”.

Il piano per la formazione è ancora in via di definizione da parte dell'Ordine della Toscana: nelle prossime settimane sarà quindi inviato a Roma per l'approvazione da parte dell'Ordine Nazionale.
I corsi di formazione dovrebbero quindi partire dal mese di marzo: quelli sulla deontologia saranno gratuiti mentre gli altri avranno un costo di partecipazione.

“E' bene ricordare che la formazione è obbligatoria e chi non avrà completate il percorso dei 60 crediti a triennio, incorrerà in provvedimenti disciplinari – conclude Paolo Mori –  L'impegno del Consiglio Regionale della Toscana è di fare in modo che le opportunità formative pesino il meno possibile sulle tasche degli iscritti”.

Per avere maggiori informazioni è possibile scrivere a info@odg.toscana.it  o chiamare lo 055.289920.

Fonte: Odg Toscana

 

Tag:, ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: