Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Agenzia consiglio regionale, stato di agitazione

Articolo di del 28 ottobre 2010 – 12:11 | 234 views

L’assemblea dei redattori dell’Agenzia d’informazione del Consiglio regionale, preso atto della legge approvata ieri sera che dal 1° novembre sospenderà l’attività dell’Agenzia stessa, all’unanimità; esprime sconcerto e preoccupazione per una decisione presa in maniera unilaterale che, interrompendo l’attività dell’Agenzia, di fatto sopprime una realtà che era il punto d’arrivo di un articolato e condiviso percorso quasi ventennale; stigmatizza il metodo adottato dall’Ufficio di Presidenza che ha portato in Aula un testo “blindato” il cui contenuto è rimasto segreto fino alla votazione, violando le preventive procedure di confronto e la concertazione con le organizzazioni sindacali e di base peraltro prevista dalla normativa in vigore; esprime preoccupazione di fronte ad una annunciata ma non meglio precisata riorganizzazione del servizio d’informazione del Consiglio che potrebbe precludere l’applicazione del contratto di lavoro giornalistico;

ribadisce la necessità di mantenere la struttura dell’Agenzia giornalistica con l’applicazione del contratto di categoria e la salvaguardia dei posti di lavoro;ritiene che, nell’ottica della generale riorganizzazione della struttura consiliare, sia impensabile agire solo sul personale dell’Agenzia e non riconsiderare tutta una serie di scelte editoriali compiute in questi anni, che hanno portato ad esternalizzazioni di servizi, consulenze e collaborazioni, con il conseguente appesantimento dei costi di gestione dell’Agenzia; proclama l’immediato stato di agitazione prevedendo il rispetto rigido dell’orario di lavoro e il blocco delle eventuali missioni esterne; affida altresì al Comitato di redazione un pacchetto di cinque giorni di sciopero da proclamare in qualsiasi momento sia ritenuto opportuno;chiede l’immediata apertura di un tavolo di trattative al quale occorre che siano immediatamente convocate le rappresentanze sindacali di base e di categoria dei giornalisti.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: