Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza, Inpgi e Casagit

Casagit giugno 2014

Articolo di del 30 maggio 2014 – 17:25 | 229 views

Enrico Pinidi Enrico Pini – Fiduciario Casagit

Entro lunedì 30 giugno devono essere negli uffici di Casagit a Roma le richieste di rimborso per le spese mediche sostenute in gennaio, febbraio e marzo 2014. L’Associazione Stampa Toscana (unica Consulta che continua a scannerizzare tutte le pratiche prima dell’invio a Roma) per evitare l’ingorgo degli ultimi giorni, ha anticipato a mercoledì 25 giugno questa scadenza.  E’ possibile presentare anche le ricevute di aprile, maggio e giugno, ma per queste la scadenza è alla fine di settembre. 

Nuovi Profili – Scade il 30 giugno anche il termine per aderire ai Nuovi Profili: i giornalisti iscritti all'OdG ma senza assistenza Casagit, nonché i figli dei giornalisti già assistiti ma usciti dalla Cassa negli ultimi 10 anni, possono dunque ancora aderire a queste nuove soluzioni di assistenza sanitaria proposte dalla Cassa. Si tratta di tre diversi livelli di prestazioni (e tre diversi livelli di contribuzione: circa 1.500, 600 o 300 euro l'anno) particolarmente studiati sia per i colleghi con retribuzione comunque stabile, sia per quanti collaborano "a pezzo”. Da luglio 2014, ai Nuovi Profili si potrà aderire solo entro 2 anni dalla iscrizione all'Ordine dei Giornalisti o entro un anno dalla apertura di una posizione Inpgi.

Nuovi convenzioni in Toscana. In questi ultimi mesi sono state firmate nuove convenzioni dirette. A Firenze con l’odontoiatra Cino Cini (via Jacopo Nardi 35, tel 055 587442) a Prato con lo stesso odontoiatra Cino Cini (via della Ricostruzione 26 tel. 0574 42279). Inoltre sono stati fatti nuovi accordi con specialisti: a Livorno con il dottor Nicola Bigliazzi, ortopedico (via Mastacchi 265, tel.  0586 427477 e via Montebello 102, tel. 0586 263111) e con la dottoressa Anna Maria Sironi (via del mare 76, tel. 0583 342415) per visite internistiche e anestesiologiche. A Lucca con la stessa dottoressa Anna Maria Sironi (via del Brennero 344/g, tel 0583 342415) per visite internistiche e anestesiologiche. A Pisa ancora con la  dottoressa Anna Maria Sironi (via Risorgimento 38, tel. 050 552196) per visite internistiche e anestesiologiche. A Pontremoli (Massa Carrara) con il dottor Ettore Lazzeroni, via Cavour 26, tel. 0187 830104) per visite pneumologiche,  internistiche e cardiologiche.

Accertamenti clinici. Da maggio è stato introdotto nel tariffario per i Nuovi profili il rimborso anche per gli accertamenti clinici. Per il Profilo Due con il massimale di 125 euro annuo per persona, 185 per i nuclei fino a tre persone, a 225 per i nuclei oltre tre persone. Per il Profilo Tre 100 euro , per il Profilo Quattro  75 euro.

Sospensione del vincolo Come già previsto per il Profilo Uno anche i soci iscritti ai Nuovi Profili potranno sospendere per 12 mesi il vincolo associativo, anche prima del triennio obbligatorio. La richiesta potrà essere avanzata dopo il primo anno di iscrizione e per una sola volta nel corso del rapporto  con la Cassa.

Ricoveri. Dal 1 luglio per tutti i ricoveri il concorso della Cassa avrà un limite massimo di 150.000 euro a evento e per i ricoveri senza intervento chirurgico sarà introdotta una franchigia giornaliera non rimborsabile (che si aggiungerà alla differenza di retta e ad altri eventuali oneri a carico del socio) a partire dall’ottavo giorno di degenza e a importo crescente in base alla durata del ricovero. Dall’ottavo giorno al ventesimo la franchigia sarà di 200 euro al giorno: dal ventunesimo al quarantesimo di 400 euro: oltre il quarantunesimo di 600 euro. 

Non autosufficienza. L’erogazione del contributo per non autosufficienza è stata integrata con la richiesta di una certificazione medica, in aggiunta alla documentazione già prevista, che attesti il livello di autonomia nelle attività della vita quotidiana. Il modulo è disponibile nel sito della Cassa.

 Assistenza soci – Da aprile, chiamando il centralino degli uffici di Roma (06 548831)  è possibile accedere ad un nuovo servizio di assistenza e informazione ai soci che potranno ricevere ogni necessario chiarimento per individuare la struttura di ricovero più adeguata alle proprie esigenze e per il rilascio delle relative autorizzazioni.

 

               

Tag:,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login