Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie, Opinioni e Interventi

Intervento Sandro Bennucci al 27°Congresso Nazionale della Fnsi di Chianciano

Articolo di del 29 gennaio 2015 – 08:50 | 193 views

Se è vero che si è chiusa un’epoca, come ha detto ieri Franco Siddi, allora apriamone un’altra, “però deve essere un’altra epoca dove tutta la categoria abbia il diritto di essere rappresentata ai tavoli”. Sandro Bennucci, delegato della Toscana prende spunto da un passaggio della relazione del Segretario generale uscente per raccontare la fase di rinnovamento che sta già interessando il sindacato nella nostra regione.

“Nel formare la delegazione per questo congresso abbiamo deciso di anticipare i tempi e abbiamo formato una delegazione completamente nuova, formata da 4 veterani e 12 colleghi che non avevano mai partecipato al congresso. Abbiamo scelto su sollecitazione di colleghi, che, sottolineo, non hanno accettato l’ultimo contratto firmato, e rappresentano il 60% della categoria”. “Il contratto passato non ci è piaciuto, io sono stato il primo firmatario della mozione bocciata in consiglio nazionale sul referendum, poi è venuto fuori un referendum che non ci è piaciuto… Io spero – ha detto Bennucci – che da questo congresso venga fuori una classe dirigente capace di tornare presto al tavolo degli editori. Ieri il presidente delle Fieg, Costa ha detto “due cose che a me sono piaciute tantissimo: che bisogna andare sulla qualità del lavoro e sul diritto d’autore” Affermazione che fa ben sperare il delegato toscano che per oltre 30 anni ha sentito parlare l’editore de La Nazione “di tagli, riduzioni, che gli inviati non servono,che le redazioni si possono accorpare. Addirittura ora mi dicono che si vorrebbero scambiare le ferie arretrate con i recuperi corta”. “Se il presidente degli editori crede a quello che ha detto ci fa pensare che si possa aprire una nuova stagione”. E precisa :“Ho sentito da qualcuno che se bisogna andare dagli editori a chiedere vantaggi per gli autonomi bisogna fare dei passi indietro per gli articoli 1 e i garantiti. Io voglio e sono pronto a votare una classe dirigente della Fnsi che è pronta a confrontarsi con il dottor Costa sul piano della qualità e dei diritti, soprattutto  i diritti di tutti, e anche di quelli a cui sono stati riconosciuti meno anche dall’ultimo contratto. Non so se il segretario sarà Lorusso – ha concluso Bennucci – , ma voglio un segretario che vada e dica a Costa di rispettare quello che ha detto a questo microfono”.

Link esterni:  http://www.fnsi.it/Congresso27/Pagine/C_intervento.asp?ID=65

Tag:, , , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login