Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Gruppi di Specializzazione, Notizie, Radio & TV

Ast e Ordine con i lavoratori di Canale 10

Articolo di del 27 ottobre 2010 – 17:36 | 559 views

Firenze, 26 ottobre 2010 – Di fronte al persistere della crisi di Canale 10 questa mattina Carlo Bartoli, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Toscana, e Paolo Ciampi, presidente dell’Associazione stampa toscana hanno partecipato al presidio organizzato dai giornalisti e tecnici della televisione toscana.

«Quella di Canale 10 è una situazione molto preoccupante: dopo 14 mesi di cassa integrazione non si intravede ancora uno sbocco positivo. Nutriamo forti timori – hanno detto Bartoli e Ciampi – non solo per il posto di lavoro di molti giovani colleghi, ma anche per la sopravvivenza di una voce importante per il pluralismo in Toscana. A Comune, Provincia e Regione chiediamo un intervento risoluto per chiamare la proprietà a un confronto e ad un impegno per il rilancio dell’emittente.»
La manifestazione odierna è stata indetta per testimoniare le crescenti difficoltà e sacrifici che vengono sopportati quotidianamente dai lavoratori, che ancora devono percepire gli stipendi relativi ai mesi di Agosto e Settembre ed i tickets di un intero anno circa. Nonostante questo, fino ad oggi, gli impiegati, i tecnici, i giornalisti di Canale 10 hanno continuato ad operare assicurando gli spazi informativi e di approfondimento dell’emittente con la professionalità che li ha sempre contraddistinti, qualificando nel tempo l’emittente. Adesso, però, la situazione è sempre più insostenibile anche alla luce dell’assenza di serie prospettive produttive-editoriali-occupazionali.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: