Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza

Ast e Odg Toscana esprimono indignazione per l’aggressione ad un collega

Articolo di del 9 maggio 2015 – 14:10 | 246 views

giornalisti

 Associazione Stampa e Ordine dei giornalisti della Toscana, in merito all'episodio avvenuto nel Salone de' Dugento di Palazzo Vecchio, che ha visto coinvolti il portavoce del sindaco e un giornalista dell'Ansa, prendono atto, non senza stupore, della nota assolutoria diffusa sabato sera dallo stesso sindaco e rilevano quanto segue:

 1) che la nota del comune sembra essere  frutto di un'istruttoria che non ha tenuto conto delle testimonianze, anche filmate, dei giornalisti;

2) consigliano il sindaco Nardella e il consiglio comunale di Firenze di visionare i filmati Rai e Sky relativi all'episodio;

3) fanno notare che altri colleghi hanno lamentato di aver subìto dal portavoce del sindaco lo stesso trattamento riservato al collega dell'Ansa;

4) ritengono che si debba fare completa chiarezza sull'episodio;

5) chiedono a tutte le autorità un impegno a tutelare e favorire il delicato lavoro dei giornalisti, in modo particolare nelle sedi istituzionali, dove sarebbe assai disdicevole se, nei loro confronti, venissero usati atteggiamenti intimidatori e da "buttafuori". ( Firenze 10 maggio 2015 )

Associazione Stampa Toscana

Ordine dei giornalisti della Toscana

 

Firenze 9 maggio 2015

L'Associazione stampa Toscana e il Consiglio dell'Odg Toscana appreso dell'inqualificabile episodio avvenuto questa mattina in Palazzo Vecchio durante la consegna delle 'Chiavi della città' a Ron Howard, esprime sdegno e stupore per il comportamento dell'addetto stampa del sindaco Dario Nardella, Marco Agnoletti nei confronti di un collega dell'Ansa impegnato, insieme a tutti gli altri cronisti, nella registrazione di una intervista al regista americano. Agnoletti è intervenuto spintonando violentemente il collega, cercando con tutti i mezzi di allontanarlo per impedirgli di fare il suo lavoro di cronista.

L'episodio è grave e ingiustificabile. Per questo il sindacato unitario e l'Ordine dei giornalisti della Toscana chiedono al sindaco Dario Nardella di prendere provvedimenti immediati rimuovendo Agnoletti dall'incarico considerato che, a questo punto, la sua presenza appare manifestamente incompatibile. Contemporaneamente sarà inviata la segnalazione di quanto avvenuto al Consiglio territoriale di disciplina per quanto di competenza.

Associazione Stampa Toscana

Consiglio dell'Ordine dei giornalisti della Toscana

Tag:,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: