Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » In evidenza

Una foto, una storia

Articolo di del 11 settembre 2015 – 11:34 | 249 views

Cari colleghi,
come sapete bene, fra gli iscritti all'Associazione Stampa Toscana ci sono grandi firme del giornalismo e anche grandi firme del fotogiornalismo: ho pensato a loro quando mi sono reso conto che occorreva dare un tono, e un senso professionale, alla nostra sede associativa.

Il tiolo è venuto spontaneo: una foto, una storia. La risposta è stata entusiasta. Sette fotografi, fra i più prestigiosi fra quanti lavorano a Firenze e in Toscana, hanno risposto all’invito, regalando al sindacato le foto più belle della carriera. Che l'Ast esporrà in maniera permanente nella propria sede. Hanno aderito Massimo Sestini, premiato con il World Press Photo of the year 2015, Giancarlo Saliceti, vincitore nel 1982 del premio Aips per il fotogiornalismo sportivo, Luca Moggi, Umberto Visintini, Carlo Ferraro, Riccardo e Roberto Germogli. L’iniziativa resta aperta. I fotografi toscani, iscritti al sindacato, che vogliono partecipare a “Una foto, una storia” possono rivolgersi alla sede Ast proponendo gratuitamente i loro lavori.

Le foto saranno esposte nella sede Ast, in via de’ Medici, a Firenze, dal 17 settembre prossimo. Insieme a una macchina  da scrivere donata al sindacato dalla famiglia dello scomparso Francesco Canosa, già direttore di AgiPress. Anche alla famiglia Canosa va il ringraziamento del sindacato, aperto naturalmente a qualsiasi contributo di idee e di realizzazioni.

Un caro saluto
Sandro Bennucci

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login