Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie, Primo piano

Editoria: Fnsi incontra il presidente Grasso, ribadito impegno per riforma

Articolo di del 12 luglio 2016 – 14:44 | 67 views

Il presidente e il segretario generale della Fnsi, Giuseppe Giulietti e Raffaele Lorusso, insieme con il direttore della Fnsi, Giancarlo Tartaglia, sono stati ricevuti oggi dal presidente del Senato, Pietro Grasso. Nel corso della riunione, programmata nell'ambito delle iniziative promosse dal sindacato dei giornalisti

per l'approvazione del ddl di riforma dell'editoria, la delegazione della Fnsi ha ribadito al presidente Grasso, che ha sempre manifestato una particolare sensibilità su questi temi, la necessità di arrivare quanto prima al via libera definitivo alle norme di riordino del settore, all'abrogazione del carcere per i cronisti e al contenimento delle querele temerarie. Tutti provvedimenti attualmente all'esame del Senato.

Il segretario Lorusso e il presidente Giulietti hanno anche invitato il presidente Grasso ad un incontro in Fnsi, in autunno, che sarà dedicato ai cronisti sotto tiro e alle continue minacce al diritto di cronaca. Nel raccogliere l'invito della Fnsi, il presidente del Senato ha ribadito l'impegno a favorire l'approvazione dei provvedimenti al vaglio di Palazzo Madama, condividendo l'esigenza di una rapida cancellazione del carcere per i cronisti.

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: