Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » I diritti, Primo piano

Ast e Fnsi su Radio Sportiva

Articolo di del 26 ottobre 2016 – 16:25 | 437 views

L’Associazione Stampa Toscana, d’intesa con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, denuncia l’atteggiamento della proprietà di Radio Sportiva che, attraverso lettera raccomandata ha tentato di condizionare i colleghi

che hanno letto un documento sindacale assolutamente conforme alle regole e al contratto di lavoro.

L’Associazione Stampa Toscana, d’intesa con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, ribadisce che le rivendicazioni avanzate erano e sono a nome e per conto dell’intera redazione e che il CdR è riconosciuto dal sindacato stesso, e dunque se il CdR è fantomatico, come sostiene l’Azienda, lo è solo perché la stessa, da anni, non applica il contratto di lavoro giornalistico in violazione di tutte le norme di legge e di contratto.

Alla luce del rifiuto a prendere in considerazione legittime istanze, ma soprattutto a fronte di un atteggiamento di totale negazione dei minimi diritti sindacali, l’Associazione Stampa Toscana, d’intesa con la Federazione Nazionale della Stampa Italiana, condivide lo stato di agitazione dei colleghi di Radio Sportiva e sosterrà nuove iniziative a tutela della dignità professionale dei giornalisti che lavorano nell’emittente. 

Tag:, , ,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: