Inpgi e Casagit
Gruppi di Specializzazione
Comitati di Redazione
I diritti
Servizi, Convenzioni, Bandi
Home » Notizie

Editoria, presidenti Ordine regioni: il governo emani presto il decreto in tempo utile per rinnovo consiglio con nuove regole

Articolo di del 4 novembre 2016 – 18:13 | 90 views

Un appello al Governo a emanare al più presto i decreti legislativi necessari per l'attuazione del Ddl sull''editoria, recentemente approvato, in modo da poter rinnovare i Consigli nazionali e regionali dell''Ordine dei giornalisti, già scaduti, con le nuove regole. E' quanto lanciato a Firenze nel corso di un incontro organizzato dal presidente dell'Ordine della Toscana, Carlo Bartoli,

con la maggioranza dei presidenti regionali dell'Ordine dei giornalisti. In base alla nuova legge, è stato ricordato, il Consiglio dell''Ordine non sarà più costituito da 73 pubblicisti e 71 professionisti, ma 40 professionisti e 20 pubblicisti.  Come spiegato da Carlo Verna, ex consigliere Usigrai e ex consigliere nazionale dell''Odg, tra i relatori dell''incontro, "il Consiglio nazionale e quelli regionali sono scaduti a maggio e sono prorogati fino al 31 dicembre perché era in arrivo questa norma che per operare effettivamente ha bisogno di un apposito decreto legislativo. Per quanto riguarda l''aspetto ordinistico, questo decreto deve essere fatto di concerto tra i ministeri dell''economia, del lavoro e di giustizia, sentito l''Ordine nazionale dei giornalisti. Servono dunque dei tempi tecnici ed è necessario che questi tempi siano coordinati con l''esigenza di svolgere" il rinnovo dei consigli. Secondo Verna "il rischio è di far naufragare tutto il lavoro fatto fino ad ora. Se non ci si facesse, serve allora una nuova proroga affinché i Consigli, nazionali e regionali, possano andare al voto insieme con le nuove regole".

Tag:,

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento, o fai trackback dal tuo stesso sito. Puoi anche ricevere questi commenti via RSS.

Non saranno tollerati e verranno rimossi commenti offensivi. Cerca di stare sull'argomento di cui parla l'articolo. Qualsiasi forma di pubblicità indesiderata comporta la rimozione del commento.

Puoi usare i seguenti tag HTML:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Gravatar è abilitato. Gravatar.

Login with Facebook:
Login

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: